Gestione IT

IT Glue Technical Overview: tutto quello che c’è da sapere

04 Marzo 2020

Esistono diversi strumenti “must have” che un fornitore di servizi IT di solito utilizza per erogare i propri servizi: un software per il backup, uno per la sicurezza endpoint, uno per il monitoraggio, un firewall, ecc.

Senza questi tool non è possibile erogare determinati servizi e risultano perciò fondamentali per ottenere quei margini di cui chi si occupa di IT ha bisogno per sopravvivere e crescere.

Ma se c’è una tipologia di software in grado di migliorare a 360 gradi il lavoro di un MSP, aumentando l’efficienza e la qualità di ogni sua attività e servizio erogato in maniera trasversale, è una piattaforma di documentazione IT come IT Glue.

Con un software di questo tipo potrai ad esempio:

  • risparmiare fino al 20% del tempo dei tuoi tecnici;
  • fornire ai tuoi clienti un servizio di qualità superiore, in tempi minori;
  • ridurre drasticamente i tempi formazione di un nuovo tecnico;
  • rendere l’onboarding di un nuovo cliente un processo molto più rapido e meno soggetto a errori;

 

Ma come funziona esattamente una piattaforma di documentazione IT? Come è strutturata e quali sono le sue funzionalità principali?

Nel corso di una sessione tecnica abbiamo fatto una panoramica di IT Glue, per mostrare da vicino come funziona e cosa può fare per te e per la tua azienda. Ecco nello specifico gli argomenti che abbiamo trattato durante l’incontro:

  • Introduzione: cos’è it Glue e a cosa ti servirà.
  • Concetti base: Organizations, Core assets e Flexible assets.
  • Vediamo degli esempi di Core assets e Flexible assets.
  • Strumenti di importazione e sincronizzazione dei dati: quali sono e come utilizzarli.
  • Utenze e permessi.
  • Cos’è My Glue e come funziona.
  • Visione “global” della documentazione.

 

Per sapere di più su IT Glue e su come funziona, compila la form e guarda il webinar on demand dedicato! 

Autore
Bruno Rinoldi
Nasce in provincia di Mantova nel 1971, ma si trasferisce a pochi mesi a Luino e a 20 anni a Torino, dove si laurea in Psicologia. Ai cervelli organici preferisce presto quelli di silicio e inizia a lavorare nel'informatica. Nel frattempo si occupa di Esperanto, di escursionismo, e un po' di alpinismo e cicloescursionismo. Nel 2010 si trasferisce a Milano e inizia a lavorare presso Achab...
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.