Il mail server completo e flessibile progettato per le PMI

E’ possibile sincronizzare le cartelle pubbliche/condivise di tipo contatti, calendari e attività con dispositivi e client di posta che supportano ActiveSync?

KB51466

Ultimo aggiornamento: 11 July 2016

Sincronizzazione cartelle pubbliche via ActiveSync

16.0.x

Il server ActiveSync per MDaemon supporta anche la sincronizzazione delle cartelle pubbliche/condivise di MDaemon oltre alle quelle personali, della propria mailbox. Occorre però tenere presente che il comportamento di qualsiasi client che accede alle cartelle pubbliche tramite il protocollo ActiveSync può variare: mentre l'implementazione ActiveSync di MDaemon supporta posta elettronica, eventi, contatti, attività e note, non tutti i dispositivi client sono in grado di gestire questi dati. Un esempio è costituito da Outlook 2013/2016 per il quale non è possibile sincronizzare le cartelle pubbliche/condivise di tipo contatti, per una limitazione di Outlook.

Per i contatti pubblici Alt-N ha aggirato l'ostacolo con un workaround lato server che consente di unificare i contatti pubblici con quelli personali, per dettagli consultare la KB51924.
 
La sincronizzazione delle cartelle pubbliche è disabilitata per impostazione predefinita, per cui, se la si vuole utilizzare, occorre abilitarla; l'accesso alle cartelle pubbliche può essere controllato a livello di utente, di dominio e di server.
 
Abilitazione a livello generale

Dal menu Impostazioni | Gestione dispositivi mobili… | Impostazioni client | Opzioni cartelle, è possibile abilitare la gerarchia delle cartelle pubbliche e le cartelle condivise.
 

Fig. 1 – Abilitare la sincronizzazione delle cartelle pubbliche e condivise a livello generale.

 
 
Abilitazione a livello di dominio

Per praticità le stesse opzioni sono state aggiunta anche a livello di singolo dominio, dal menu Impostazioni | Gestione dispositivi mobili | Domini , dove cliccando sul singolo dominio è possibile abilitare la visibilità delle cartelle pubbliche e condivise. L'impostazione di default è settata per ereditare la configurazione globale.
 

Fig. 2 – Abilitare la sincronizzazione delle cartelle pubbliche/condivise per un dominio specifico.

 
Abilitazione a livello utente
 
Sono stata infine aggiunte le opzione in Accounts | Modifica account | Utente selezionato | ActiveSync per MDaemon | Impostazioni client che consente di impostare la sincronizzazione della cartella pubblica/condivise a livello del singolo utente. Questa impostazione non è disponibile a livello di template.

 

 

Fig. 3 – Abilitare la sincronizzazione delle cartelle pubbliche/condivise per un utente specifico.

 
Abilitato il lato server, non resta che andare sul proprio dispositivo o client di posta e configurare l'account di tipo ActiveSync: Per gli iPhone ad esempio, quando si arriva alla schermata per decidere cosa sincronizzare, si troverà, oltre che le classiche cartelle personali (contatti, calendario, etc.) anche quelle pubbliche/condivise.

 

L'accesso alle cartelle pubbliche e condivise via ActiveSync da dispositivi mobili dipende dal tipo di dispositivo usato e dalla versione del sistema operativo installata; per i dispositivi basati su Android si raccomanda l'utilizzo della versione 4.4.2 del sistema operativo.  

P.S. Nella versione 15.x i 3 livelli di settaggi delle cartelle pubbliche e condivise si trova in:

Impostazioni globali
Impostazioni –> Gestione dispositivi mobili –> ActiveSync –> Settaggi

impostazioni di dominio
Impostazioni –> Gestioni domini –> Dominio da modificare –> Settaggi

Impostazioni utenti
Account –> Modifica account –> Utente da modificare –> Servizi email