Soluzioni tecniche

La ricerca di Outlook 2016 non funziona: cosa fare in attesa della patch?

04 Aprile 2017

Il tuo fantastico Outlook 2016 fa le bizze durante le ricerche?

Hai fatto una ricerca che dovrebbe restituire un trilione di risultati e invece ti dice che non ci sono risultati o ti dice che "non è stato possibile eseguire la ricerca"?
 
Tranquillo non sei tu che non sai usare Outlook 2016, ma è proprio un bug per il quale Microsoft non ha ancora rilasciato una patch.
 

L’unico workaround disponibile oggi è fare un downgrade con questi comandi:
 

  • Win+x -> Prompt dei comandi come amministratore
  • digitare:
    cd %programfiles%Common FilesMicrosoft SharedClickToRun
    officec2rclient.exe /update user updatetoversion=16.0.7571.2109
  • Poi aprire Outlook, e cliccare su File -> Account > e sulle opzioni degli aggiornamenti usare: disabilita aggiornamenti.

Informazioni più specifiche e dettagliate su questo specifico problema sono disponibili sui siti Answers e Supporto di Microsoft.

Ringrazio Maura Geron per avermi segnalato sia il problema che la soluzione.

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (19)

Sig. Daniele , dove ha trovato la spunta consenti l’indicizzazione del contenuto ???

Gian Luca Vascelli,

Daniele sono impazzito anche io per giorni a seguire senza successo le indicazioni del supporto Microsoft e alla fine la soluzione è stata quella che indichi. Grazie !

Marco Blancato,

Aprendo le proprietà del file archivio .pst
Proprietà >avanzate>consenti l’indicizzazione del contenuto…

Daniele Ipekdjian,

Salve, ho provato a seguire le vostre indicazioni, visto che molti clienti che usano outlook 2016 hanno questo problema, ma alla riapertura di outlook la ricerca non funziona e si toglie la spunta sull’indicizzazione del file. Avete qualche aggiornamento in merito…

grazie

Pasquale De Liso,

Attenzione perchè la soluzione proposta potrebbe non essere più valida in quanto qualche aggiornamento di Giugno fa si che la spunta su "consenti indicizzazione" non venga mantenuta, facendo ripresentare il problema della mancata indicizzazione.

Daniele Ipekdjian,

Anch’io ho lo stesso problema. Consenti indicizzazione non rimane attivo. Avete qualche soluzione?

Alessandro Pecchi,

sembra che il problema possa essere legato a questi 2 aggiornamenti di sicurezza di Windows: KB4022719, KB4022722, rilasciati il 9 e il 13 Giugno.
Per l’Outlook 2016 l’aggiornamento alla build 7870.2031 dovrebbe risolvere il problema.
Per altre versioni di Outlook alcuni utenti riferiscono che dopo la disinstallazione delle patch indicate l’indicizzazione abbia ripreso a funzionare.
Personalmente non ho ancora provato e consiglierei di attendere una patch correttiva di Microsoft.

Daniele Ipekdjian,

Segnalo anche questo post di Microsoft, segnalatomi da Maura Geron per per prima mi aveva segnato questi problemi su Outlook:

Claudio Panerai,

mi restituisce "Impossibile trovare il precorso specificato".
Ciao

Corrado Corradini,

Grazie mille del tuo contributo, Daniele!
Certo che con il tuo AEM potresti automatizzare e farlo girare su tutti i pc!!!

Claudio Panerai,

salve, ho fatto diverse prove per risolvere questo problema seguendo le indicazioni riportate sopra, ma senza risultati positivi
avete una soluzione sperimentata che funzioni ?
grazie

Pasquale De Liso,

Grazie della dritta, Daniele.

Claudio Panerai,

Dopo varie prove (disinstallazione e reinstallazione di patch e di office completo) sembra che la soluzione sia più semplice del previsto: sulle proprietà dell’archivio PST l’aggiornamento ha rimosso la spunta "consenti l’indicizzazione del contenuto e delle proprietà del file", il ripristino del flag nei miei casi ha risolto il problema.

Daniele Ipekdjian,

Ciao Pasquale,
prova ad installare manualmente questi update qui e riavvia.
Con diversi pc nel mio caso ha funzionato:

The updates with the fix are:
Windows 7 KB 4022168
Windows 8. KB 4022720
Windows 10 Version 1703 KB 4022716
Windows 10 Version 1607 KB 4022723
Windows 10 Version 1511 KB 4032693
Windows 10 (initial version released July 2015) KB 4032695
Double check you have all the updates. Right click the Start button and click Settings. Search for Updates and click Check for updates. In case the updates have installed go to the Control Panel and search for Updates. Click View Installed Updates and look for updates installed ~6/28. If you have the updates reboot the machine to make sure they had a chance to take affect. The updates needed are listed in Issue#5 in this topic, https://support.office.com/en-us/article/Outlook-known-issues-in-the-June-2017-security-updates-3f6dbffd-8505-492d-b19f-b3b89369ed9b?ui=en-US&rs=en-US&ad=US.
On Windows 7 the update will show up as Optional. On Windows 10 it will install with the normal updates.

Giorgio Poiani,

Per eseguire un indicizzazione pulita una volta che si siano installati tutti gli aggiornamenti consiglio i seguenti passaggi:

1-chiudete l’outlook
2-aprite il prompt dei comandi come amministratore
3-digitate net stop wsearch (lasciate aperta la finestra)
4-con regedit impostate questa chiave HKLMSoftwareMicrosoftWindows SearchSetupCompletedSuccessfully a 0
5-chiudete l’editor di registro
6-tornate al prompt dei comandi e digitate net start wsearch

L’indicizzazione ripartirà da zero, ci vorrà un po’ di tempo (a seconda della quantità di mail che avete) ma alla fine le vostre ricerche saranno complete.

Daniele Ipekdjian,

Grazie Mille !!
ero quasi disperato, rimettendo la spunta per l’indicizzazione al file .pst tutto è tornato a funzionare !!!
MItici

Fabrizio Lazzari,

Io ho automatizzato il processo di @Daniele Ipekdjian con powershell:

stop-Service wsearch
set-ItemProperty -Path “HKLM:SoftwareMicrosoftWindows Search” -name SetupCompletedSuccessfully -value 0
start-Service wsearch

Vincenzo Convertito,

Grazie del contributo, Vincenzo!

Claudio Panerai,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.