Gestione IT

La vita del sistemista – seconda puntata

06 Luglio 2015

La vita del sistemista 

07:00 – 08:00 Stabilire le priorità


Senza Kaseya
 
La colazione? Un caffè al volo…
 

Vita del sistemista

Ti siedi silenzioso al tavolo della cucina e mentre tua moglie prepara i bambini per la scuola scorri dozzine di email arrivate sullo smartphone. Leggi attentamente ciascun messaggio in modo da determinare rapidamente le priorità e assegnarle allo staff. Ci sono un paio di email problematiche: un utente sta tentando invano di entrare nell'applicazione commerciale, sembra che la connessione Internet sia nuovamente interrotta; un cliente dall'America non riesce a completare la transazione sul sito Internet.
 
I tuoi pensieri fanno avanti e indietro sul problema del server: se solo tu fossi stato capace di scongiurarlo prima che accadesse!
Mandi una email al tuo capo tecnico e gli chiedi come sta risolvendo la questione. Non può intervenire da remoto, pertanto non è ancora in grado di fare diagnosi fino al suo arrivo in ufficio; quando riavvierà il sistema capirà cosa non ha funzionato. Gli fai sapere che stai per arrivare e che due del gruppo lavoreranno insieme sul problema fino a quando l'ambiente web non sarà ripristinato al 100%. 
 
 
"Stai scherzando? Io non ho tempo per una vera colazione"

Con Kaseya

 
Cappuccino e brioches: la colazione dei campioni!
 

Vita del sistemista

Ti siedi con la tua famiglia al tavolo della cucina e scorri con noncuranza le dozzine di email arrivate sullo smartphone. Oggi tocca a te preparare la colazione per i bambini, ma la cosa non ti secca affatto perché non sei di fretta. Il problema della notte scorsa è stato già affidato ai tuoi tecnici e altre questioni correlate, come la richiesta di password e il login, sono state risolte automaticamente da Kaseya o dagli utenti stessi attraverso il portale self-service.
 
Mentre prepari il panino al burro e marmellata, leggi il report generato automaticamente da Kaseya che mostra i dettagli del quasi fallimento del server. Sembra che lo spazio occupato su disco abbia raggiunto il 99% e che Kaseya abbia eseguito una pulizia dei profili e dei log, riavviando il server automaticamente per stoppare i processi attivi e quindi rimettendolo in funzione. In un'altra email un tecnico ha sintetizzato l'analisi post evento fatta da Kaseya, constatando che il server web satura il disco con i propri log. Prendi nota sul tuo Outlook per verificare la cosa in un altro momento della giornata.
 
 
"Ho il tempo per fare una buona colazione che mi dà la giusta energia per affrontare la giornata" 
 
 

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.