Cybersecurity

L’ABC della sicurezza: perchè aggiornare il software

16 Maggio 2013

Ogni settimana, se non addirittura ogni giorno, vengono scoperte nuove vulnerabilità in tutti i programmi che usiamo: il sistema operativo (Windows, Mac, Linux), PDF Reader, i browser web, i client di posta elettronica, MS Office…
Per questo è fondamentale installare tutti gli aggiornamenti disponibili, per proteggersi dal malware e dalle truffe online.

Il nostro computer è come una casa, in cui stiamo e teniamo le nostre cose

Il nostro computer è come una casa, ha bisogno di privacy e sicurezza
 

In casa nostra abbiamo bisogno di:

  • privacy e sicurezza (nostra e di ciò che possediamo);
  • i servizi di base: l'acqua, la luce e il gas…
  • le comodità: la TV, il telefono, la connessione Internet…

Privacy e sicurezza

Al giorno d'oggi, è raro che una casa abbia solo i servizi di base senza alcuna comodità.
Anche i nostri computer sono solitamente dotati di componenti di base per funzionare in modo corretto (sistema operativo con i suoi driver e programmi), ma anche di alcuni elementi aggiuntivi: Internet, browser web, lettore di documenti, client di posta elettronica, una suite per ufficio…

Un PC connesso a Internet è come una casa al centro di una grande città: potete immaginarla senza mura, porte, finestre e serrature? Certo che no, altrimenti sarebbe di pubblico dominio e non garantirebbe nè privacy nè sicurezza.
Ogni casa ha bisogno di mura, porte e finestre con serrature. A seconda di dove si vive poi – in un villaggio o in una grande città dove il tasso di criminalità è più alto – è meglio avere anche un impianto antifurto.
Per questo è necessario innanzi tutto un software di sicurezza, che non permetta agli estranei di entrare nel nostro computer e accedere ai nostri dati.
Ma non basta: un software vulnerabile è come una porta o una finestra con serrature danneggiate.
Come in una casa, anche in un computer ci sono diversi ingressi: quindi anche se la porta principale ha l'ultimissimo sistema di antifurto, un programma vulnerabile è come la porta del seminterrato lasciata aperta.

Come faccio a ricordarmi di aggiornare il software?

Immaginiamo che la nostra sia una casa intelligente: in caso di serrature danneggiate, potrebbe ordinare i pezzi sostitutivi e chiamare un tecnico che li installi, autonomamente.
Ciò è possibile anche con il computer: un servizio di aggiornamento software scarica e installa gli aggiornamenti necessari in modo automatico.

Quindi, per garantire al vostro computer privacy e sicurezza, installate l'antivirus e tenete aggiornati tutti i programmi (antivirus compreso)!

(Tratto da Avira Techblog)

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (2)

Quanto sopra permette di decidere con determinazione sulla opportunità di installare antivirus e antispam sul proprio PC e soprattutto effettuare frequenti aggiornamenti. Il rischio di violare il Codice Penale è notevolissimo, stiamo molto attenti.

Giulio Pirocco,

Ciao Giulio,
spiegaci meglio cosa intendi!

Ilaria Colombo,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.