Email

MDaemon 15: cosa c’è di nuovo

17 Marzo 2015
È stata da poco rilasciata la versione 15 di MDaemon. Di seguito una breve descrizione delle principali novità introdotte. 
 
Le release note complete possono essere consultate online.

Email crittografate con WorldClient
 
A partire da questa versione MDaemon incorpora Virtru, un sistema per criptare le email.
Grazie a questa integrazione esiste la possibilità di criptare le email in modalità end to end: solo mittente e destinatario sono in grado di decifrare l'email.
Inizialmente la funzionalità sarà disponibile solo da WorldClient.

Scopri la procedura per cifrare le email da WorldClient.




Sicurezza: il rilevamento Hijack

Il rilevamento Hijack aiuta a migliorare la sicurezza del proprio server di posta bloccando la possibilità di utilizzare in modo massivo account compromessi.
Il rilevamento Hijack dell'account è ora attivato per impostazione predefinita.



Sicurezza, miglioramenti del vaglio dinamico

Il vaglio dinamico è un’opzione di sicurezza che permette di bloccare connessioni da alcuni indirizzi IP che tentano troppo frequentemente il collegamento al server di posta in un dato intervallo di tempo.

E’ stata aggiunta un’opzione che consente di impedire il blocco degli indirizzi IP a causa di più errori di autenticazione POP o IMAP se ciascuno degli errori utilizza la stessa password. Questo impedisce che si verifichi una situazione in cui gli indirizzi IP dei dispositivi con accesso automatico vengano bloccati perché non sono stati configurati con la nuova password.


 
Sicurezza, miglioramenti nell’invio email tramite SSL
 
Può succedere che mittente e destinatario usino versioni del protocollo SSL differenti non riuscendo a scambiarsi messaggi di posta.
 
È stata aggiunta un’opzione che consente di creare una white list temporanea degli IP host che rilevano un errore SSL durante una sessione SMTP in uscita. La white list viene ripristinata ogni ora.
 

 
Sicurezza, password sicure e reportistica 

L’amministratore ha la possibilità di monitorare e imporre policy per l’utilizzo di password sicure.

Sarà possibile generare e inviare per email un report per gli utenti che hanno password non sicure.



Compatibilità, pieno supporto a IPv6

Da questa versione è supportato IPv6. Alcuni benefici dell’adozione di questo protocollo sono sicuramente il routing più efficiente, configurazione di rete più semplice (IPv6 infatti usa IP auto configuranti e non necessita più del Network Address Translation permettendo vere connessioni end to end identificate da un unico indirizzo IP).

Le connessioni SMTP, POP e IMAP in uscita preferiranno IPv6 a IPv4 quando possibile.



Semplicità, miglioramento dell’interfaccia utente 
 
L’interfaccia utente è stata migliorata in diversi punti.
L’editor per le ACL è stato aggiornato in modo da personalizzare l’accesso a cartelle pubbliche e condivise.

Tutta la configurazione del dominio del gateway viene eseguita con il nuovo Gateway Domain Manager accessibile in Impostazioni Gateway Manager.
 

 
Gestione sessioni attive via Remote Administration
 
È ora possibile visualizzare l'elenco delle sessioni attive (POP, IMAP SMTP, ActiveSync, WorldClient) via Remote Administration (solo per gli amministratori globali). 

È inoltre possibile selezionare e disconnettere una sessione. 

La pagina verrà aggiornata automaticamente se non viene selezionata una sessione.


 
Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.