Backup, DR e business continuity

Meglio il backup dei file o per immagini?

23 Luglio 2015

La maggior parte delle soluzioni di backup attuali ti permetterà di fare dei backup sia a livello di immagini sia a livello di file.
Ma come i diversi tipi di backup si adattano al tipo di dati che stai cercando di proteggere?
Cominciamo con il dire che la maggior parte delle volte, i backup per immagine sono la scelta migliore, ma diamo un’occhiata a qual è davvero la differenza tra due i tipi di backup e a quello che succede quando il backup di file serve davvero.

Quando hai bisogno del backup di immagini?  


Il backup per immagini (System Protection, così chiamato in BackupAssist) è il tipo di backup più completo, che ti permette di recuperare interi sistemi sullo stesso hardware o su hardware diverso.
Questo è importante, perché nel caso di un disastro, se possiedi solo la protezione dei file (File Protection), ciò causerà una perdita notevole di tempo e di dati, perché avrai bisogno di installare e configurare da zero un nuovo sistema operativo, che ovviamente impiegherà molto più tempo di quanto ce ne vorrebbe nel lanciare semplicemente un recupero totale del sistema e ricopiare solo i file modificati.

Per proteggere dati e applicazioni importanti, i backup per immagine sono in genere quelli a cui ti affiderai.
Comunque ci sono circostanze in cui anche il backup dei file è importante.
 
Quando è meglio usare il backup dei file?  


Come suggerisce il nome, i backup dei file funzionano sui file. Ciò significa che stai proteggendo singoli file, cartelle e dati.
I backup dei file sono in genere più veloci da effettuare di quelli delle immagini.
Sono inoltre più adatti al ripristino (al contrario del “recovery”, di cui parleremo fra poco) di quantità più piccole di dati, per esempio ripristinare i file a seguito di una cancellazione accidentale, danneggiamento di dati o situazioni che non richiedono il recupero dell’intero sistema o di grandi database.
Comunque, a livello file, sarai in grado di accedere facilmente ai dati di cui hai bisogno. Infatti, nella maggior parte dei casi non avrai bisogno di avere un software di backup installato sulla macchina di cui vuoi recuperare i file: dovrai solo prenderli e trascinarli fuori da dove si trova il backup.
Quello che non sarai in grado di fare con il backup dei file è recuperare l’intero sistema a seguito di un crash di un server o di qualunque altra forma di disastro.
Questo è davvero un problema, ed è per questo che insistiamo sempre perché i nostri utenti usino System Protection come metodo per recuperare dati.

Inoltre i backup a livello file possono effettivamente essere più lenti a ripristinare rispetto ai backup per immagini (in particolare quelli che escludono i file di sistema) quando si ripristinano grandi quantità di dati.
BackupAssist offre due diversi tipi di backup a livello file: File Protection e File Archiving. File Protection sarà il tuo riferimento per creare backup di file, cartelle e dati, in modo veloce e semplice.
Può anche essere usato per mandare dati offsite, usando il plugin Add-on Rsync. Se stai cercando un modo facile per ripristinare i dati selezionati, File Protection è quello che fa al caso tuo.
Non è strano che File Archiving sia lo strumento che invece vorresti per l’archivio dati a lungo termine. Permette la compressione e può essere usato per archiviare dati sui dispositivi a nastro.
 
Come sfruttare entrambi nella tua strategia di backup




 
Come parte di una strategia equilibrata di backup, può essere una buona idea implementare entrambi i tipi di backup: il System Protection (immagini) e il File Protection/File Archiving (per i file).
Il System Protection dovrebbe essere sempre il tuo metodo di backup interno, visto che questo che ti permetterà anche un recupero bare-metal sullo stesso o su diversi hardware. In poche parole, quello che ti assicura di stare tranquillo in caso di disastro.

Comunque, anche programmando dei backup di file, potrai assicurarti che i tuoi file più importanti, le cartelle e dati delle applicazioni, siano facilmente accessibili e permetterai un ripristino più veloce di piccole quantità di dati.
È difficile consigliare una programmazione specifica perché ci sono molte variabili che giocheranno un ruolo importante su quanto frequentemente la tua azienda dovrebbe fare il backup e su quali tipi di backup dovrebbe usare.
Comunque, come regola generale, non farebbe male utilizzare un backup giornaliero delle immagini e fare invece il backup dei file o degli archivi dei file più importanti, almeno un paio di volte a settimana.

(Tratto dal blog di BackupAssist)

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.

Tieniti aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per restare aggiornato su tutte le nostre iniziative