Business

PEC: qualche avvertenza

24 Novembre 2011

Quando si comincia a lavorare o a far lavorare i propri clienti con la PEC, bisogna tenere presente alcuni aspetti per evitare fastidiosi contrattempi:

  • la configurazione del firewall deve consentire le connessioni in uscita;
  • il client di posta con cui si scarica dalla casella certificata deve funzionare SEMPRE; questo perchè per "consegna" si intende il momento in cui il messaggio arriva nella mailbox PEC, non quando viene letto;
  • le ricevute di invio (cioè la prova dell’invio e della consegna del messaggio certificato) finiscono su un PC client, ma c'è modo di recuperarle tramite il gestore;
  • il fattore umano: istruire bene chi dovrà lavorare con la PEC.
  • l’opportunità di inviare PEC da applicazioni, per esempio i gestionali (in questo caso verificare se l'applicazione riesce a inviare la PEC, soprattutto in caso di prodotti stranieri).

Guarda il video per approfondire ognuno di questi aspetti e per altri consigli utili.



 

In ogni caso, i gestori offrono diverse strade per lavorare al meglio: studiatele bene.
Chi usa il mail server MDaemon può trarre vantaggio dall’utilizzo del plugin Gateway PEC per MDaemon.

La tua azienda è pronta per la PEC? Se hai altri dubbi riguardo alla posta elettronica certificata, scrivili qui!  

Autore
Andrea Veca
Sono nato nel 1967 a Milano dove ho frequentato con successo le elementari di via Stoppani. Qualche anno dopo, nel 1992, mi sono laureato in ingegneria elettronica, al Politecnico di Milano. Nel frattempo ho conseguito un master presso il centro Cefriel nell'area Network Systems; spiegare agli stranieri come il diploma di master sia arrivato prima della laurea è sempre motivo di grande divertimento. In attesa di servire lo Stato ho trascorso qualche mese a Vienna, lavorando per la società di consulenza Austroconsult (che bella Vienna, chi vi dice che è una città morta non ci è mai stato). Alla fine lo Stato l'ho servito e sono stato ufficiale di complemento in Marina: un anno a Roma a occuparmi di sicurezza dell'informazione, anzi di come sfondare l'altrui sicurezza dell'informazione (che bella Roma, chi vi dice che non è la città più bella del mondo non ci è mai stato). Congedatomi nel 1994 ho costituito Achab il 19 luglio insieme ad alcuni amici. Visione chiara, richiamo della missione, do or die, opportunità da non perdere? Macché: puro caso e poche idee (confuse). Verso la fine del 1998 padroneggiavo il concetto di fattura quando è cominciato il delirio dot com che ci ha fatto trascorrere due o tre anni pieni di follia e divertimento. Due tentativi di acquisizione, la possibile entrata nel capitale di una merchant bank (qualche giorno prima dell'undici settembre abbiamo pensato che non fosse il caso di concludere: è andata bene a entrambi) e una pletora di progetti assurdi in cui si lanciava con grande spregio dei fondamentali. Nel 2003 ci si è dati tutti una calmata. Nel 2007 ho costituito una nuova società, CiDica, destinata a rivoluzionare il modo in cui si erogavano i servizi IT. Ero fermamente determinato a non ripetere gli errori commessi ai tempi della nascita di Achab. E ho mantenuto questa promessa; in compenso ne ho fatto una valanga di altri per cui, visti i cieli plumbei del 2008, ho pensato di liquidare il tutto prima che qualcuno si facesse male. Oggi continuo a lavorare in Achab con grande soddisfazione. Lavoro attivamente a RadioAchab, il podcast per chi si occupa di IT. Appena posso vado a parlare da chi ha voglia di ascoltarmi. Se ti serve un keynote speaker, fammi un fischio. Mi trovi su LinkedInFacebook e Twitter. 31/1/2020: a Pontedera per festeggiare i quarant'anni di PC System Andrea Veca keynote speaker per i 40 anni di PC System 30/1/2020: a Cesenatico a parlare di Comanaged IT a #TCON2020, organizzata da T-Consulting Andrea Veca keynote speaker a TCon2020 organizzata da T-Consulting
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.