Business

Perché ascoltare i podcast? (Sì, anche se ti occupi di IT)

15 Ottobre 2015

Hai mai ascoltato un podcast?
All'inizio i podcast erano una novità assoluta ed erano uno strumento riservato a una nicchia di ascoltatori o a qualche nerd, ma adesso i podcast sono molto di moda, utili e che possono utilizzare tutti.



 

Come privati siamo abituati a utilizzare servizi on demand, per esempio la tv di Sky o altri servizi che ci danno i contenuti quando noi li richiediamo , quindi usare una cosa quando ci serve o la vogliamo non è proprio una novità. I podcast potrebbero essere considerati allora una sorta di radio on demand.

Però i podcast non sono semplicemente un rimpiazzo della radio, ma possono essere parte attiva di una crescita personale e professionale perché in grado di aiutare a imparare, crescere e possono essere spesso fonte di ispirazione e riflessione.
 
In effetti noi siamo influenzati da ciò che vediamo e ciò che ascoltiamo: se tu passassi tutto il giorno a guardare telegiornali probabilmente penseresti che il mondo è un luogo orribile dove stare.

Al contrario se passassi delle ore con persone positive, piene di idee e che sono fonte d'ispirazione, probabilmente anche tu inizieresti a pensare positivo, a essere positivo e a produrre idee positive.
 
Ecco, i podcast sono uno strumento che permette di “esporti” a persone positive, influenze positive, informazioni positive e/o nuove.

Dai podcast si può imparare molto:

  • cerchi un podcast sulle abitudini alimentari sane?
  • Cerchi un podcast su come essere più produttivi sul lavoro?
  • Cerchi un podcast sui trucchi da usare sul surf?

 
Ognuno troverà il podcast adatto alle proprie necessità o ai propri desideri
 
Quanto durano i podcast?
Personalmente ascolto diversi podcast su vari tipi di argomenti e che hanno anche una lunghezza molto diversa fra loro diciamo fra i 5 e i 90 minuti.
Ecco il mio modo di usare i podcast:

  • podcast di durata limitata, massimo 10 minuti per ogni puntata; li ascolto quando sono in coda o in una sala d'aspetto.
  • Podcast di lunghezza media fino a 30 minuti per episodio: li ascolto quando sono in coda in macchina o quando vado a fare jogging; personalmente ritengo che questa sia la lunghezza perfetta perché spesso in 20 30 minuti e vengono condensati un sacco di contenuti e di idee brillanti.
  • Poi ci sono i podcast più lunghi quelli che dura addirittura 60 o 90 minuti: questi posso ascoltarli esclusivamente quando sono in aereo o faccio un lungo viaggio in macchina.

 
Ad ogni modo che tu sia in piedi in coda, che sia incolonnato nel traffico o sia in treno o seduto in aereo per una volo transoceanico, ascoltare i podcast vuol dire contemporaneamente due cose rilassarsi e far andare la tua mente in modalità positiva.
 
Come si fa ad ascoltare un podcast?
Se possiedi un tablet o uno smartphone hai già tutto quello che ti serve per ascoltare i podcast.
Apple a partire iOS 8 fornisce un app chiamata Podcast che ti permette di scaricare da itunes tutti gli episodi episodi dei tuoi podcast e di ascoltarli
Android ha moltissime applicazioni disponibili per i podcast: basta cercarle su Google Play Store e ne troverai gratuite e a pagamento.
 
 
Se non hai mai ascoltato un podcast, forse è il momento di iniziare a farlo e ti suggerisco caldamente di iniziare a sentire i podcast sugli argomenti che ti interessano di più.

La prossima volta che sei in automobile spegni la radio e ascolta un podcast.
La prossima volta che sei in coda anziché sentire la musica prova ad ascoltare un podcast.
La prossima volta che vai a camminare o a correre ascolta un podcast.
 
Sono sicuro che rimarrai sorpreso da quante cose puoi imparare in mezz'ora e quanti spunti di riflessione puoi avere tramite un episodio di un podcast.
 
Se non sai da dove iniziare e ti occupi di IT ti segnalo il podcast RadioAchab: https://www.achab.it/radio
Troverai spunti di riflessioni, riassunti, idee e spiegazioni sul mondo IT.
 
Buon ascolto!
 

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.