Email

Perché dipendenti e collaboratori amano MailStore?

16 Gennaio 2017

Cosa c’è di più difficile che cambiare le proprie abitudini? Niente.
Cambiare il modo di fare le cose, farle in modo diverso, è la cosa più difficile in assoluto, anche se il cambiamento porta più benefici e vantaggi rispetto a continuare per "la strada vecchia".

Questo è particolarmente vero nel campo informatico: guai a cambiare una virgola (anche un'icona sul desktop) ai dipendenti e ai collaboratori.

Introdurre nuovi sistemi, anche se migliorativi rispetto alla situazione attuale, è sempre difficile.

Parliamo dell’archiviazione della posta elettronica, per esempio.
 


 

E’ chiaro a tutti che avere uno spazio sempre disponibile all’interno del quale archiviare tutte le comunicazioni, rappresenta un valore per ogni realtà lavorativa: nessuna comunicazione persa, possibilità di recuperare informazioni vecchie in caso di turnover del personale, ecc.

Ma come spiegare al personale che si deve usare un nuovo sistema?
Impresa quasi impossibile.

Ecco allora che MailStore ti viene in aiuto permettendoti di implementare un sistema di archiviazione email senza che gli utenti debbano modificare nulla nel loro modo di lavorare.

Prendiamo per esempio chi utilizza Outlook.
Parlando fra sistemisti sappiamo tutti la difficoltà nel gestire i file .PST, ma gli utenti sono abituati da anni a usare il programma di posta di Microsoft. Ecco allora che anche se le email vengono archiviate in maniera centralizzata e automatica in MailStore, gli utenti possono cercare le email (nell’archivio) senza uscire da Outlook.

Grazie all’Add-in per Outlook ci si può collegare all’archivio centrale ed eseguire le ricerche: cioè la maschera di ricerca si apre all’interno di Outlook proponendo tutti i parametri necessari.
 


E una volta ottenuto il risultato della ricerca?
Gli utenti si troveranno sempre all’interno di Outlook, potranno aprire un messaggio, rispondere o inoltrare come se l’archivio non esistesse: sembrerà loro di lavorare all’interno di Outlook come hanno sempre fatto. Non male vero?

Questo per gli utenti amanti di Outlook.

Esistono poi anche altri modi di accedere all’archivio di MailStore: utilizzando l’applicazione client di MailStore (da installare su ogni PC) oppure utilizzando l’interfaccia web, che viene installata automaticamente insieme a MailStore.
 
Se i tuoi utenti e collaboratori sono recalcitranti all’idea di introdurre un sistema di archiviazione email perché temono di dover cambiare qualcosa nel modo di lavorare, installa il modulo per Outlook e vedrai che non potranno più farne a meno!
 
Non ti resta che scaricare la versione di prova gratuita e usare MailStore gratis per 30 giorni.

 Prova MailStore
 

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.