Backup, DR e business continuity

Perché il backup “interno” di SQL server non è sufficiente

06 Giugno 2017

La presenza di MS SQL server è pervasiva, in quasi tutte le realtà, grandi e piccole, c’è un SQL server che tiene in pancia i dati dell’azienda.
Potrebbe essere un software scritto ad hoc oppure un gestionale commerciale, ma non si scappa: i dati sono in un database SQL server.
 



Allora questi dati vanno salvati. E questo lo sanno tutti, sia gli sviluppatori di software sia i tecnici che installano i gestionali.
Quando vengono installate nuove applicazioni all’interno di un’azienda o di uno studio professionale, quello che normalmente avviene è questo:

“Ecco, l’installazione è finita. Avete già un sistema di backup per i salvataggi?”
“Si, no, non lo so, sono i tecnici di un’altra società che ci seguono queste cose, chiederemo a loro”.
“Eh no, i dati di questo software sono troppo importanti, non possiamo aspettare. Facciamo che vi imposto il backup dentro a SQL server, tanto è free e lo fa da solo.

 
Il tecnico entra in SQL Server e imposta il backup e se ne va.
Il tecnico ha fatto il suo lavoro.
L’azienda è convinta che i suoi dati siano al sicuro.
 
Ma non è sempre così, anzi poche volte con questa tecnica i dati sono al sicuro.
Perché dico così? Per una serie di motivi:

  • chi avvisa chi in caso di problemi con il backup?
  • Chi stabilisce la frequenza con cui effettuare il salvataggio?
  • Se il sistema di backup di SQL server si ferma lo viene a sapere qualcuno?
  • Come sapere a quando risale l’ultimo backup?

 
Il motore automatico di backup di SQL server è un’ottima cosa, ma “da solo”, se non inserito in un sistema più completo di backup, serve a poco.
Ossia quello che mancherebbe al backup di SQL server è una “cornice” che inserisca i database all’interno di una strategia più completa di salvataggio dati.
Se inserisci il backup di SQL server in un software di backup professionale ottieni una serie di vantaggi:

  • risparmi tempo e guadagni in efficienza utilizzando un solo strumento per il backup sia dei dati sia dei database.
  • Minimizzi i danni perché sai con precisione a quando risale l’ultimo salvataggio perché all’interno dei report compare anche una voce per SQL server.
  • Notifiche e alert unificati per il salvataggio di dati e di database ti aiuteranno a minimizzare la complessità di gestione.

Una valida soluzione può essere quindi SQL Continuous Add-on di BackupAssist l’estensione di BackupAssist che permette di proteggere e salvare i tuoi database SQL Server.
Con questa soluzione puoi salvare e ripristinare sia singoli database sia un intero server equipaggiato con Microsoft SQL. Senza competenze tecniche specifiche su SQL Server puoi salvare un numero illimitato di database locali o remoti semplicemente specificandoli durante la creazione di un normale job di backup.

Per saperne di più, visita la pagina dedicata a SQL Continuous Add-on di BackupAssist!

Vuoi saperne di più su BackupAssisst? Vai alla pagina prodotto e scarica la versione di prova gratuita.

Prova BackupAssist
 

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.

Tieniti aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per restare aggiornato su tutte le nostre iniziative