SpuntIT

Vulnerability Assessment: istruzioni per l’uso

08 Aprile 2022

Con Furio Borsi, Claudio Panerai

L’esplosione del cybercrime ha messo in crisi il consueto approccio alla sicurezza che abbiamo sempre avuto. Firewall e antivirus non bastano più per vari motivi: il perimetro aziendale non esiste più e, inoltre, gli attaccanti sfruttano la complessità e la vulnerabilità dei sistemi per portare attacchi “non previsti” e quindi sfuggono all’antivirus che cerca “cose note”.

Quindi, se cambia il modo di attaccare, deve cambiare anche il modo di difendere.

Il Vulnerability Assessment, ossia la ricerca, e successiva eliminazione, delle vulnerabilità è un’attività ormai indispensabile per gli MSP, se vogliono proteggere davvero le reti dei propri clienti.

Ma com’è fatto un Vulnerability Assessment? Quali sono i passi da fare? Si possono automatizzare queste attività?

Inoltre, la sfida può essere raccolta e vinta grazie a CyberCNS una piattaforma che semplifica tutte le attività legate alla scurezza e al Vulnerability Assessment.

Ne parliamo con Furio Borsi, Tech Support Specialist di Achab, e con Claudio Panerai, responsabile del portfolio prodotti di Achab.

Inoltre, per spiegarti cos’è un vulnerability assessment, come va eseguito e come la soluzione automatizza le attività sopracitate, abbiamo organizzato una sessione live che si svolgerà martedì 12 aprile: iscriviti subito!