Networking

Problemi sulle LAN: come fare troubleshooting

19 Novembre 2019

"Ciao Luca, abbiamo un problema: oggi internet non va".

Scommetto che ricevi spesso questo tipo di telefonate e che sono tra le richieste di supporto che odi di più al mondo.

Questo perché il problema di connettività può dipendere da innumerevoli cause e spesso richiede che tu vada fisicamente dal cliente per verificare la situazione.

Potresti impiegare delle ore a tracciare i cavi a mano e testare le porte dei device di rete. Più tempo ci metti a scoprire il problema, più tempo il tuo cliente rimane fermo.

Quindi oltre al problema sulla rete, avrai anche a che fare con un cliente arrabbiato. Uno scenario che, sono sicuro, preferiresti evitare.

Fortunatamente ci sono delle soluzioni in grado di aiutarti.

Cos’è che causa problemi alla rete?

 
Ci possono essere infiniti motivi per cui la rete dei tuoi clienti va lenta o non funziona affatto, ma probabilmente la causa rientra in una di queste quattro categorie:

  • La configurazione di rete è completamente sbagliata: ci sono troppi switch tra le workstation e i server, troppi device su un singolo segmento o ci potrebbero essere dei loop nella rete.
  • C’è troppo materiale sulla rete: nuovi device vengono aggiunti alla rete senza preavviso e gli indirizzi IP potrebbero andare in esaurimento, i dispositivi vecchi e malconfigurati viaggiano a una velocità inferiore rispetto a quelli più recenti, il router e/o il firewall non riescono a star dietro a tutto il traffico da gestire.
  • Le performance della rete non sono al top: il tuo cliente ha attivato una linea internet coi fiocchi ma dopo qualche mese, a causa di una cattiva configurazione, le performance della rete non sono eccezionali.
  • Qualcuno sta “rubando” la banda: Francesco dell’amministrazione sta scaricando Il trono di spade, Sara del marketing sta eseguendo il backup di file video business-critical o un dispositivo di rete malfunzionante sta inondando la rete di traffico inutile.

Come fai a rintracciare l'effettiva causa del malfunzionamento, ponendovi rimedio alla svelta?

Utilizzando un software come Auvik.

Ottieni visibilità immediata

La mappa in tempo reale di Auvik è molto di più di uno schemino colorato.

Ti permette, infatti, di vedere granularmente l’intera rete del tuo cliente in modo che tu possa eseguire facilmente le operazioni di troubleshooting.
 

PC con grafico network

La visibilità su ciò che si trova in rete è un elemento critico per chi fa il tuo lavoro.
Con Auvik puoi vedere facilmente ciascun endpoint presente nel network, come questi endpoint sono connessi tra di loro e che tipo di traffico passa tra i device.
 

PC con grafico reti

 

Identifica l’origine del problema

Vediamo un po’ più da vicino quanto è facile fare troubleshooting dei problemi di rete con Auvik.

Ora ti chiedo di immaginare questa situazione.

Poniamo che ti chiami un cliente per dirti che sta provando a scaricare un file molto pesante e importante per il suo business ma non ci riesce. E’ una cosa piuttosto urgente, per cui gli serve subito il tuo aiuto.

Ti siedi alla scrivania e individui subito la workstation di tuo interesse in Auvik. La piattaforma ti mostra se il device è connesso o meno, i dati principali come l’IP e la VLAN. Da lì riesci a vedere che il dispositivo del tuo cliente ha solo 5Mbps in download, quando dovrebbe andare a 100 Mbps.

Grazie a Auvik riesci a vedere le connessioni logiche tra la workstation e la destinazione finale dal layer 1 al 3. Da lì riesci a vedere che la workstation è connessa allo stesso switch e lo stesso firewall di altre 5 workstation, quindi il problema non risiede lì.

Il traffico potrebbe darti qualche indizio in più. Guardando lo storico Auvik mostra che il device in precedenza viaggiava tra i 95 e i 100 Mbps.

Ma quindi cosa è successo?

Scopri chi, dove e quando

 
In Auvik esiste una particolare funzionalità chiamata TrafficInsights che ti permette di vedere quali applicazioni vengono usate, chi le sta usando e dove è diretto il traffico.

A questo punto scopri che Sara del marketing è connessa allo stesso percorso di rete del dispositivo incriminato e ogni giorno, alla stessa ora, esegue dei backup di video ad alta risoluzione.

La soluzione? Fai spostare questo backup al di fuori dell’orario lavorativo in modo da darle più banda.

Hai risolto il problema senza muoverti dal tuo ufficio. Comodo, no?

Per informazioni su Auvik commenta qui sotto e risponderò alle tue domande.

Tratto dal blog di Auvik.

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (1)

Salve sono interessato al software descritto in quanto ho una rete aziendale che in alcune fasce orarie diventa ingestibile con timeout fastidiosi. Il problema è che sulla rete del cliente purtroppo mettono le mani anche tecnici VoIP, aria condizionata e altre apparecchiature . Grazie

Flavio Russo,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.