Email

Quella volta che il titolare ha cancellato una cartella email da iPhone (e come ho risolto)

04 Dicembre 2018

Te la immagini la scena? Ti chiama il titolare: in ansia, angosciato, concitato.
Una di quelle volte in cui è necessario tenere il cellulare a 3 centimetri dall’orecchio perché dall’altra parte urlano come se avessero un megafono.
 
Non sai ancora cosa ti voglia dire, ma hai già capito che deve averla combinata grossa e inizi a dirti di stare calmo.
D’altro canto è il capo, non puoi mandarlo a quel paese.
Provi ad accendere la “modalità Gandhi” (calma e pace) che è nel tuo animo, nonostante sia l’ennesima richiesta di aiuto dopo una giornata pesante.
Lui sa di aver fatto la cavolata, ma non lo ammeterà mai.

“E’ sparita una cartella dal mio iPhone..”
“Una cartella…?”
“Si, e anche le email che c’erano dentro…hai capito la email del preventivo di Clientini snc…”

…uhm.. è inutile che cerchi di farti spiegare per bene cosa è successo.
“Ha detto le email?”
“Si, perse, aiutami tu che sei bravo!”

 
Scopri come Marco Gialdi, fondatore di Fastinking, in una situazione come questa se l’è cavata alla grande, grazie a MailStore.

 

 


 
Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.