Soluzioni tecniche

Riabilitare il backup del registro di sistema in Windows 10

28 Gennaio 2020

Dalla versione 1803 di Windows 10 (build 17134), il registro di sistema non viene più salvato su base periodica come accadeva in precedenza.

Questa modifica è by-design e ha lo scopo di ridurre la dimensione complessiva del footprint su disco di Windows.

Per ripristinare un sistema con un hive di registro corrotto, Microsoft consiglia di utilizzare un punto di ripristino del sistema.

Questa soluzione però, per quanto sia efficace, ha un impatto considerevole sull’operatività.

Per ripristinare la vecchia funzionalità in maniera più snella, è possibile settare un valore di registro specifico e successivamente riavviare il computer:

HKLMSystemCurrentControlSetControlSession ManagerConfiguration ManagerEnablePeriodicBackup
Type: REG_DWORD
Value: 1

Attraverso questa procedura, Windows eseguirà il backup del registro inserendolo nella cartella RegBack al riavvio del computer e creerà un'attività RegIdleBackup per eseguire i backup successivi nella Scheduled Task Library, situata nel percorso MicrosoftWindowsRegistry.

 

Implementare questa modifica via RMM è semplice e consente di mantenere un livello di protezione aggiuntivo in caso di corruzione del registro di sistema.

Per coloro che utilizzano Kaseya, esiste un’agent Procedure già pronta sul portale Automation Exchange.

Per coloro che invece utilizzano Datto RMM è possibile utilizzare un component creato ad hoc e disponibile gratuitamente.

Se hai dei commenti, posta pure qui sotto 🙂 

Autore
Furio Borsi
Si appassiona al mondo digitale fin da bambino, con il glorioso Commodore 64, sul quale si diverte a scrivere semplici programmi in Basic e modificare giochi. Nel 1990 riceve in regalo il suo primo PC (i386), seguito un paio d'anni dopo da un i486dx. In questi anni affina le sue attitudini al problem solving, scassando hardware e software e divertendosi a rimetterlo a posto. ;) Diventa così "quello che se ne capisce" per i suoi familiari e amici, arrivando a collaborare con alcuni studi professionali per la gestione del parco macchine e dei server Windows. Finito il liceo, studia DAMS con indirizzo multimediale a Bologna e Imperia. Nel 2002, dopo un anno sabbatico a Londra, lavora come sviluppatore junior in un'azienda che produce software per database territoriali in ambito Pubblica Amministrazione. In questo periodo si avvicina con passione a problematiche sistemistiche e di network management su reti estese. Nel 2007 entra a far parte dello staff di Achab, per cui si occupa di formazione e supporto, in particolare riguardo a Kaseya, e gestione del parco macchine e della rete.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.