Cybersecurity

Secure Browser Avira

28 Ottobre 2015

Anni fa sono state integrate in Avira alcune funzionalità che vanno oltre l’antivirus, ovvero soluzioni di protezione aggiuntiva.
Ma adesso Avira vuole fare di più e integrare un browser all’interno del suo ecosistema.
 
Oggi infatti si utilizza il computer soprattutto per accedere a internet, tramite un browser. L’infrastruttura è gestita da diverse entità (router, DNS, server) e nella rete vengono utilizzati numerosi formati di dati (HTML, JS, CSS, PNG, SVG, formati video, …).

È quindi un sistema molto complicato, utilizzato però per accedere a dati sensibili  e preziosi (come il banking online, shopping, ricerche mediche).

I produttori di browser stanno investendo grandi somme per la sicurezza dei loro browser, ma questo non è sufficiente per abbattere o ridurre le minacce online.
Secondo Avira sono tre gli aspetti da proteggere:

  • Il client (PC e browser): individuare gli attacchi e bloccarli
  • L’infrastruttura Internet (ad esempio reti WiFi): la crittografia end-to-end può essere una soluzione
  • Il server (come i siti di phishing): identificare e bloccare le minacce.

Avira sta pensando a una soluzione: ecco di cosa si tratta.


Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.