Backup, DR e business continuity

SMB 3.0 e i backup VSS remoti

21 Maggio 2014

In un nostro precedente articolo avevamo spiegato cos'è SMB 3.0 e come funziona.
Questa volta ci occupiamo dei requisiti per fare lo share VSS su SMB 3.0, come abilitare il supporto VSS su una condivisione file SMB 3.0 e come eseguire il backup di una condivisione file VSS remota mediante BackupAssist.



 
 

SMB 3.0 permette di conservare sia le applicazioni server sia i dati su una condivisione file Windows Server 2012. Questo è possibile grazie a un nuovo set di funzionalità e ottimizzazioni apportato al protocollo SMB 3.0, incluso il supporto VSS su condivisioni file remote e su storage in cluster.

Il supporto VSS da parte di SMB 3.0 è rilevante per i backup dal momento che permette di creare su condivisioni file remote backup coerenti dal punto di vista delle applicazioni server e backup coerenti a livello di dati.
 
I requisiti

Ci sono tre requisiti per poter supportare VSS su una condivisione file SMB 3.0:

  • sia l'applicazione sia il file server devono girare su Windows Server 2012;
  • sia l'applicazione sia il file server devono essere agganciati ad Active Directory;
  • sul file server deve essere abilitato il ruolo “File Server VSS Agent Service”.

Queste informazioni sono tratte da Microsoft TechNet nell’articolo VSS for SMB File Share nella sezione “Requirements and supported capabilities”, è presente un elenco completo dei requisiti e delle limitazioni di SMB 3.0.
 
Abilitare il supporto VSS su una condivisione file SMB 3.0

Per poter abilitare il supporto VSS, i ruoli File Shadow Copy Agent e File Server devono essere installati su ciascun file server Windows 2012. Questi ruoli occorrono al servizio File Server VSS Agent Service.
Per installare questi ruoli:

  1. aprire la Server Manager Dashboard.
  2. Scegliere Add roles and features. Si aprirà Features Wizard.
  3. Nella schermata Before you begin selezionare Next.
  4. Nella schermata Select installation type selezionare Role-based or feature-based installation.
  5. Nella schermata Select destination server selezionare il server su cui installare File Share Shadow Copy Agent.
  6. Nella schermata Select server roles espandere File and Storage Services e quindi espandere File Services.
  7. Selezionare File Server.
  8. Selezionare File Server VSS Agent Service.
  9. Alla schermata Select features selezionare Next.
  10. Quando appare Confirm installation selections verificare che siano elencati File Server e File Server VSS Agent Service, dopodiché selezionare Install.



 
"Server Manager Dashboard – l'abilitazione dei ruoli” 
  

Implementazione di ambienti Hyper-V su condivisioni file SMB 3.0

Con SMB 3.0, una virtual machine Hyper-V può mantenere VHD e snapshot su una condivisione file di Windows. Il supporto dei guest Hyper-V su condivisioni remote significa che:

  • è possibile disporre di guest Hyper-V (virtual machine) su file server remoti;
  • è possibile avere backup coerenti dal punto di vista dell'applicazione sia dell'host Hyper-V che di ciascun guest remoto.

Tutto questo aggiunge un ulteriore livello di flessibilità nell'implementazione delle soluzioni basate su Hyper-V.

Backup di condivisioni file SMB 3.0 con BackupAssist

Windows Server 2012 integra SMB 3.0, ma non è in grado di eseguire il backup di una condivisione file SMB 3.0.
Al contrario, BackupAssist supporta SMB 3.0 sia come sorgente sia come destinazione dei backup con supporto VSS. È sufficiente che al momento della creazione del job di backup si tratti la condivisione file SMB 3.0 esattamente come se fosse una condivisione file normale.

BackupAssist può effettuare il backup delle condivisioni file SMB 3.0 usando le seguenti tipologie di backup:

  • protezione file;
  • Rsync (backup con replica remota);
  • archiviazione file.

Queste tipologie di backup possono copiare e ripristinare i guest Hyper-V residenti su condivisioni file SMB 3.0. Il supporto per questo tipo di backup comprende il salvataggio dei dati da una fonte CSV a una destinazione SMB 3.0.

(Tratto da BackupAssist Blog)

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.

Tieniti aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per restare aggiornato su tutte le nostre iniziative