Backup, DR e business continuity

Strategie di backup per piccole aziende

23 Maggio 2013

(Tratto da BackupAssist Blog)

Spesso le piccole aziende non adottano una vera e propria strategia di backup, ma si affidano a un mix di prodotti consumer, free, open source e versioni trial.
Il backup è nella loro to do list, ma viene continuamente rimandato…

Il backup deve essere al primo posto nella to do list
 
Ecco come fare a costruire una strategia di backup adatta a una piccola azienda.

  1. Com'è costituita la tua rete?

La prima cosa è creare una mappa della rete fisica: quanti server e workstation ci sono, di che tipo sono (compreso il sistema operativo).
Subito dopo, tracciare i flussi di dati all'interno dell'azienda:

  • quali dati sono importanti;
  • dove vengono creati;
  • dove vengono memorizzati;
  • quanti sono;
  • quali sono critici per mantenere l'azienda operativa.

In base a queste informazioni, saprai quale hardware e software è necessario per il backup di rete della tua azienda.
Ecco un esempio di come dovrebbe essere una mappa.


Mappa del backup
 

  1. Scelta delle unità di storage

Scegliere il tipo di unità di storage per il backup dipende da due fattori: l'affidabilità e i costi.
Negli ultimi anni l'affidabilità dei dispositivi è aumentata mentre il costo è diminuito drasticamente.
Il costo dipende da quanti dati hai e quanto velocemente vuoi recuperarli.
I dischi allo stato solido, per esempio, sono molto più costosi, ma più affidabile e veloci per trasferire i dati.
Gli hard disk invece sono più economici, ma più lenti e fragili.
La cosa migliore è utilizzare una varietà di unità di storage, almeno una delle quali sia fuori sede.
In questo modo, se una fallisce o se succede qualcosa di imprevisto, avrai almeno una copia dei dati al di fuori dell'azienda.
Al momento di scegliere la soluzione di archiviazione del backup è necessario sapere:

  • quanti dati bisogna memorizzare;
  • quanto devono essere ridondanti;
  • in quanto tempo è possibile recuperarli;
  • in caso di soluzione cloud, i requisiti normativi e di sicurezza.
  1. Quante volte fare il backup?

I backup dovrebbero essere eseguiti quando i sistemi sono inattivi.
Per alcune applicazioni, come i database, è necessario un backup quasi continuo. Per altre, un backup notturno automatizzato eseguito quando l'ufficio è vuoto è più che sufficiente.
La cosa migliore è avere un backup regolare, che possa essere sovrascritto ogni settimana, e un backup di archivio (mensile o annuale), conservato in un luogo sicuro e mai sovrascritto.
Inoltre è necessario testare tutti i nuovi job di backup, eseguendo subito un test di restore.
Questo assicura che, in caso di imprevisto, il backup funzionerà correttamente.

Quindi, per le piccole aziende in crescita, una strategia di backup è fondamentale.
Prima di iniziare un nuovo progetto, fermati e chiediti: ho un'adeguata strategia di backup?

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.

Tieniti aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per restare aggiornato su tutte le nostre iniziative