Soluzioni tecniche

Un indirizzo email da 10 minuti

18 Settembre 2012

Quante volte vi è capitato di aver bisogno di un indirizzo email ma di non voler usare il vostro indirizzo personale?
Per esempio quando si scarica un software da provare o quando si vuole valutare un servizio online viene sempre chiesto un indirizzo email valido.
Spesso però non si desidera fornire il proprio email personale per non essere poi invasi da tonnellate di email che invitano all'acquisto del prodotto o del servizio.

Un'altra circostanza nella quale si può desiderare un indirizzo email diverso dal proprio è quella nella quale si fanno prove di invio o ricezione di messaggi di posta elettronica, per testare un mail server o per verificare se il software che si sta sviluppando è in grado di inviare correttamente una email.

L’ideale sarebbe avere un indirizzo email temporaneo, creato al volo, che si "disintegri" automaticamente dopo un certo periodo di tempo, diciamo dieci minuti.
Ebbene esiste un servizio gratuito che fa esattamente questo: fornisce un indirizzo email che dopo dieci minuti non è più valido.
Non appena ci si collega viene subito fornito l'indirizzo email, immediatamente operativo.

10 Minute Mail

Se provate a inviare un messaggio all'indirizzo che vi viene fornito, il servizio 10minuteemail.com lo riceve e lo visualizza automaticamente nella parte inferiore della pagina.

10 Minute Mail

Inoltre potete usare il sistema anche per rispondere ai messaggi che arrivano sull'indirizzo temporaneo.

E se non bastassero dieci minuti?
Niente paura, con un semplice click è possibile rinnovare di altri dieci minuti la durata dell'indirizzo email.
Semplice, pulito, veloce ed efficace.

E tu, hai mai avuto bisogno di un indirizzo email temporaneo?

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.