Business

Un sito professionale, completamente gratis

16 Ottobre 2012
  • Dovete fare un evento e volete creare un sito che catturi l'attenzione di chi ci finisce sopra?
  • Volete pacchettizzare le vostre consulenze e desiderate creare un sito dedicato solo a quello, slegato dal resto della vostra azienda?
  • Avete l'hobby del fitness e volete dare una mano al proprietario delle vostra palestra facendogli il sito (magari poi vi offre l'abbonamento e metà prezzo)?

Ci sono mille motivi per fare un sito web

Spesso però succede che chi ne capisce tecnicamente ha un pessimo gusto e chi ha un minimo di senso estetico non sa da che parte cominciare per fare un un sito web.
Ecco che viene in soccorso un servizio che io reputo molto interessante.
È un servizio che permette a chiunque di costruire in pochi attimi un sito web super professionale e di grande impatto visivo.

Interessa? Bene, partiamo dall’inizio.

Questo è il sito che offre il servizio.
Dalla home page è possibile esplorare fra centinaia di modelli di sito pronti all'uso, anzi alcuni non sono modelli ma sono siti web veri e propri, fatti e finiti.

Modelli 
 
Per accedere al sistema basta fornire un indirizzo email e una password.
L’indirizzo email che inserite servirà a costruire l’indirizzo del vostro sito.
 
Login 
 
Se per esempio fornite una email del tipo nome@gmail.com, l’indirizzo del sito sarà:
 
http://nome.winx.com/nome_di_vostra_fantasia.

Una volta che siete entrati potete sfogliare tutti i modelli (anche avanzati, come modelli in HTML5 o Flash) e scegliere quello che preferite.

Una volta scelto il modello si passa alla fase di editing

Si entra quindi in modalità disegno e tutto è personalizzabile: voi avrete sotto gli occhi il modello con immagini, colori, animazioni pronti per essere personalizzat.
Tutto quello che volete… basterà cliccare i singoli oggetti per modificarli.
 

Editing
 
Davvero molto semplice e dal risultato professionale e gradevole.
Non solo si può modificare quello che viene proposto, ma è anche possibile caricare il proprio materiale (per esempio immagini).
Si possono aggiungere o rimuovere pagine, cambiare le combinazioni di colori… In sintesi avete a disposizione un web designer professionista che in tempo reale soddisfa le vostre necessità.

Tutto questo, gratis! Ma ci sono anche delle opzioni a pagamento

Perché mai se tutto questo è gratis uno dovrebbe servirsi dell'opzione Premium che è a pagamento?
Ci sono delle ottime ragioni per scegliere un servizio a pagamento.

  1. Il primo motivo è che con poco più di quattro euro al mese è possibile agganciare il proprio dominio al sito in questione che, ricordo, normalmente avrebbe la forma http://nome.winx.com/nome_di_vostra_fantasia (funziona, ma non è professionale). Quindi con minima spesa date un tocco di professionalità.
  2. Il secondo motivo è che con qualsiasi piano di pagamento (anche il minimo) sparisce qualsiasi riferimento al sito wix.com, che appare invece se si sceglie il piano completamente gratuito.
  3. Altri motivi sono per avere a disposizione più spazio disco e banda o altre opzioni via via crescenti fino ad arrivare a poter ospitare un sistema di e-commerce sul proprio sito.
Provatelo e fateci sapere cosa ne pensate!
Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (2)

Post utilissimo..proverò senz’altro visto che il mio sviluppatore di fiducia mi chiede 1500€ pure per una paginetta semplice o descrittiva! grazie!

Gabriella,

Mi fa piacere che tu abbia tratto indicazioni utili da questo post, Gabriella.

La tua frase mi stuzzica e vorrei fare un commento. Anzi lo faccio.

Io credo che 1.500 euro non siano né tanti né pochi.
Come direbbero gli anglofoni… "value for the money": ossia non è la cifra in sé che mi spaventa o che mi fa prendere le decisioni quanto piuttosto il valore che sta dietro quella cifra.

Tu credi davvero che lui ti stia prendendo 1.500 euro per una cosa che tu puoi fare gratis?
Allora falla gratis.

Oppure puoi farla gratis ma ci metti 5 volte il tempo che ci mette lui?
Allora forse 1.500 euro sono ben spesi.

Oppure ancora il tuo programmatore ti fa delle immagini e delle personalizzazioni che è impossibile farne di migliori tanta è la sua bravura?
Allora non pensare nemmeno e investi 1.500 euro.

Chiudo riportando un post trovato su Facebook da un anonimo e quindi non posso nemmeno riportare la fonte originale che riporterei volentieri.

"Se ti rivolgi a un professionista per un lavoro, vuol dire che non lo sai fare…

Se paghi un piastrellista 35 euro l’ora per mettere le piastrelle alla tua cucina vuol dire che non sei in grado di farlo, lo fa quindi un professionista.

Se ti rivolgi ad un grafico, fotografo, cameraman, web designer, illustratore o chiuunqeu svolga un lavoro creativo, ti stai rivolgendo ad un professionista per qualcosa che tu non sai fare…

Se un piastrellista o un dentista ha un listino prezzi, anche un grafico o un designer ne avrà uno, non pretendere quindi di decidere tu il prezzo o scirtene con frasi: tanto col copmuter ci vogliono 5 minuti!

Rispetta il lavoro altrui come vuoi che gli altri rispettino il tuo!"

Con questo non voglio minimamente contraddire la tua frase, voglio solo dire che ognuno ha il suo valore e il suo listino; poi ognuno decida serenamente come gli pare e piace.

Continua a seguirci!

Claudio Panerai,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.