Soluzioni tecniche

Windows 10 e il Desktop Virtuale

30 Settembre 2015

Oggi che il multitasking si è spostato dalle macchine alle persone, ovvero è scontato che i computer possano eseguire più di un programma in contemporanea, un po’ meno che le persone possano eseguire la medesima funzione.
 
Una persona non molto tempo fa mi disse che mentre una donna si occupa in contemporanea di tre cose, un uomo ha difficoltà a svolgerne una.
 
Comunque sia oggi il multitasking è la possibilità di operare con più applicazioni aperte sul desktop del computer senza che queste si intralcino visivamente tra loro.
 
Da qui il multitasking dei sistemi operativi Microsoft a partire da Seven che permettono il dimensionamento automatico delle finestre nello spazio del desktop.
 
Ora, finalmente, un passo ulteriore nell'ordine visivo e organizzativo del Desktop di lavoro, ovvero l’introduzione con Microsoft Windows 10 del Desktop Virtuale, già presente in altri sistemi operativi.
 
Di cosa si tratta?
 
Visualizzazione attivitàNella lista di icone della barra applicazioni ha fatto la sua comparsa un nuovo simbolo, chiamato Visualizzazione attività, che permette di visualizzare le applicazioni aperte, come prima veniva fatto con la pressioni dei tasti ALT+TAB, ancora attivi nelle scorciatoie di tastiera. 
Questo nuovo simbolo permette inoltre di gestire i desktop virtuali, ovvero una serie di desktop del tutto uguali a quello principale e contenenti dei programmi aperti da noi decisi.
 
Provate ad immaginare di dover tenere una presentazione e di dover visualizzare oltre al PowerPoint anche altri contenuti e magari avere aperta la posta, ma senza che sia visibile al pubblico.
Questa nuova implementazioni vi permette di dedicare un desktop alle slide, uno ai contenuti aggiuntivi ed un terzo al vostro client di posta.
 
Il tutto ben ordinato e senza rischi di rincorrere le schermate aperte.
 
Vediamo come si configura
 
La configurazione è semplice e ha solo due parametri, oltre a quelli relativi alla funzione di Multitasking, che sono ereditate da tutti i desktop.


Impostazioni multitasking

Vista la sua area di applicazione anche questa funzionalità rientra nel pannello di configurazione del multitasking.
 
Per aprire il pannello di configurazione cercare con la lente di ingrandimento del Cerca in Windows la parola chiave multitasking, che vi porterà a visualizzare la app da aprire, ovvero Impostazioni Multitasking.
 
In coda alle impostazioni per il posizionamento automatico delle finestre nel desktop si trovano ora due menù a tendina, che permettono rispettivamente di decidere se le finestre aperte devono essere visualizzate nella barra delle applicazioni di tutti i desktop e se l’uso dei tasti ALT-TAB deve scorrere tra le applicazioni di tutti i desktop o solo di quello corrente.
 
La mia scelta personale, usando molto la scorciatoia di tastiera, è quella di avere tutte le applicazioni visualizzate nella barra delle applicazioni, ma di avere gli ALT+TAB agganciati solo al desktop attivo, in caso contrario non ne avrei benefici operativi rilevanti.
 
Passiamo ora all'uso
 
L’uso è molto semplice, quando si preme il tasto di Visualizzazione attività ci viene presentato un pannello con la vista dei desktop virtuali nella parte inferiore dello schermo e del desktop attivo nel centro.
 


Il desktop virtuale di Windows 10


 
Cliccando con il tasto destro sul programma da spostare del desktop attivo viene proposta una tendina con la possibilità di creare un nuovo desktop per il programma oppure di selezionare un desktop già presente, avvenuta la selezione l’applicazione sarà automaticamente spostata.
 
Nella barra inferiore di selezione del dekstop è possibile chiuderli premendo la X nell' angolino superiore, in tal caso le applicazioni contenute verranno trasferite nel desktop principale.
 
La selezione dei programmi aperti nella barra delle applicazioni o usando la combinazione ALT+TAB sposta l’operatività sul desktop virtuale che contiene il programma.

Buon multitasking!

(Tratto dal blog di Emilio Polenghi)

Autore
Emilio Polenghi
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.