Soluzioni tecniche

Windows Server 2012: installare e configurare il ruolo RDS

04 Febbraio 2015
Windows Server 2012 consente, come i suoi predecessori, di ospitare delle sessioni di lavoro da parte degli utenti.
In passato la funzionalità era nota come Terminal Services, mentre da Windows Server 2008 ha preso il nome di Remote Desktop Services.
In questo articolo eseguirò l’installazione e la configurazione base di questo servizio.

L’ambiente di test è composto da due server basati su Windows Server 2012.
Il primo fungerà da Domain Controller mentre il secondo ospiterà RDS.


Sul server in questione da Server Manager seleziono Gestione, Aggiungi ruoli e funzionalità:



Installazione basata su ruoli o basata su funzionalità:



Seleziono il server:



Seleziono il ruolo RDS (Remote Desktop Services):



Confermo le successive scelte con i valori di default, fino ad arrivare alla richiesta dei servizi ruolo, dove seleziono, in presenza di un solo server che dovrà erogare servizi, Remote Desktop Licensing, Remote Desktop Session Host e Remote Desktop Web Access:



Confermo tutte le scelte successive con le proposte di default e avvio l’installazione dei ruoli:



Attendo la conclusione delle operazioni di installazione ed eventuali riavvii.
Ora, dal menù Strumenti di Server Manager seleziono Gestione Computer:



Aggiungo quindi al gruppo Remote Desktop Users gli utenti autorizzati a connettersi al server tramite RDP.
Per comodità e pulizia consiglio la creazione di un gruppo AD di utenti e consiglio di inserire questo gruppo e non i singoli utenti:




Ora, sempre dal menù Strumenti di Server Manager seleziono la voce Terminal Services e poi Gestione licenze Desktop remoto:



Seleziono quindi il server e con il tasto destro del mouse clicco su Attiva Server:



Inserisco nome, cognome e dati della società:



Attivo infine il server delle licenze.
Qualora fossi già in possesso dei codici delle CAL RDS necessarie potrei lasciare attivo il flag per l’avvio dell’installazione guidata delle licenze. Nel caso del nostro esempio utilizzeremo il grace period di 120 giorni.



A questo punto, da un PC posso eseguire Connessione Desktop Remoto e inserire il nome del server RDS appena configurato:



Inserisco le mie credenziali utente:



e accedo al mio desktop personale:




A questo punto il server è configurato.
Bisognerà seguire una serie di accorgimenti ulteriori per evitare la comparsa di icone inutili (Server Manager, Powershell, Strumenti di amministrazione) che ovviamente non sono utilizzabili dall’utente standard.
Tramite GPO sarà quindi possibile configurare ciò che gli utenti potranno fare e non fare, vedere e non vedere, in base alle singole esigenze operative.
 
Concludo qui questa breve guida, ma prossimamente conto di tornare sull’argomento RDS con delle interessanti implementazioni aggiuntive.
 

(Tratto da andreamonguzzi.it)

Autore
Andrea Monguzzi
Commenti (6)

Buongiorno, in riferimento a questa guida ho il seguente problema sto provando ad installare il ruolo di hosts di remote desktop su un server windows 2012, ma puntualmente mi compare il seguente messaggio:
la richiesta di aggiungere ruoli o riumuovere funzionalità sul server specificato non è riuscita. impossibile installare uno o più ruoli, servizi ruolo o funzionalità. impossibile trovare l’assembly a cui fa riferimento. Errore 0x80073701.
il server è aggiornato e funziona correttamente.
grazie in anticipo per le eventuali risposte.

alessandro veroli,

@Alessandro veroli
Ciao, che versione di Windows 2012 stai utilizzando?

Andrea Monguzzi,

Ottime informazioni e guida fatta benissimo.

Alex Polito,

Ciao, bellissima Guida, una cosa fondamentale se non modifichi la GPO, che viene applicata al server RDP, lato utente non vai a dire quall’e’ il server RDP per ogni connessione avrai sempre il fumetto che ti dice che il server non e’ correttamente configurato e alla scadenza dei 120 giorni non si prendera’ le licenze che hai comprato (ovviamente se sono state caricare licenze perpetue).

Anonimo,

Assolutamente si, una volta caricate le licenze acquistate va specificato il server delle licenze tramite GPO. Nello specifico va aggiunto qui:

Local Computer PolicyComputer ConfigurationAdministrative TemplatesWindows ComponentsRemote Desktop ServicesRemote Desktop Session Host

Cao 🙂

Andrea Monguzzi,

Ciao una sola domanda da neofita, ma questa procedura và bene solo se ci si trova nella stessa rete?Se devo da casa collegarmi in ufficio tramite remote desktop devo prima creare una vpn vero?

Angela Claudio,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.