Cybersecurity

Se offri servizi online, la protezione dei clienti è un problema tuo?

09 Aprile 2020

Non importa quale sia la tua attività online, potresti vendere software, offrire servizi di intermediazione o qualsiasi altra cosa: quello che succede agli utenti mentre stanno sul tuo sito è la percezione che loro hanno di te.

Se l’esperienza utente è buona, allora chi naviga sul tuo sito avrà una buona reputazione di te, se l’esperienza è negativa allora non avranno una buona opinione di te e dei tuoi servizi.

Protezione online

Scendo più nello specifico e mi spiego meglio.

Tutti i servizi online del mondo chiedono ai clienti di immettere informazioni nelle proprie pagine web. Possono essere informazioni personali, come l’indirizzo email, ma possono anche essere informazioni molto più confidenziali e critiche, come per esempio la carta di credito. Nonostante il tuo servizio online possa avere attivato tutte le procedure di sicurezza come per esempio:

  • certificato di sicurezza sul sito;
  • aggiornamento all’ultima versione di tutti i software che servono a tenere in piedi il tuo servizio;
  • scansioni periodiche alla ricerca di vulnerabilità…

… c’è qualcosa che non puoi controllare a priori, ossia quello che c’è installato sul computer di chi naviga nel tuo sito.  

Se su un PC c’è installato un programma malevolo come per esempio un keylogger (che registra letteralmente quello che viene digitato sulla tastiera) ecco che non servirà alcun certificato a proteggere quella persona. Perché con un keylogger installato, qualsiasi informazione verrà digitata nel browser verrà catturata; anche un eventuale password o numero di carta di credito inserita sul sito.

Anche se sul sito c’è un certificato di sicurezza.

Webroot Secure Anywhere Endpoint Protection integra un sistema di protezione dell’identità che impedisce a software dannoso e malware di intercettare quello che gli utenti scrivono nel browser mentre navigano.  

Vuoi saperne di più? Abbiamo preparato un Webinar On Demand in cui parliamo di Webroot e di come funziona: scoprilo subito!

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti